Plantari - Baropodometrico
Laboratorio di Analisi del Cammino
VALUTAZIONE DIAGNOSTICA BAROPODOMETRICA, STABILOMETRICA E MORFOLOFICA

MULTISENSOR SLIM

Piattaforma portatile di baropodometria
analisi del passo e podoscopia computerizzata

La podoscopia computerizzata è una scansione dei piedi sotto carico che studia la condizione morfologica confrontando i dati acquisiti alle indagini baropodometriche.

Plantari Formthotics

C’è una bellissima storia che narra che il Dott. Charlie Baycroft, specialista neozelandese in medicina sportiva, camminando su una delle spiagge incontaminate della Nuova Zelanda, si sia soffermato a guardare le impronte del piede sprofondato nella sabbia. Ed egli afferma che proprio da quelle ha trovato l’ispirazione per la creazione del plantare su misura Formthotics. Sappiamo tutti quanto è importante il piede per il nostro benessere. Il piede è il nostro tramite con la terra, è il nostro primo sostegno. Senza un buon appoggio del piede non riusciamo a percepire stabilità e contatto solido con il terreno. Ma è proprio dal terreno che noi assorbiamo l’energia necessaria a tenerci in movimento a muoverci, a procedere nella vita passo dopo passo. Ecco quindi che la scarpa non è più solo una scarpa. E’ un tramite, un elemento di passaggio tra la terra, produttrice dell’energia primordiale che ci nutre, e i nostri piedi, essenziale elemento di sopravvivenza e movimento in questa nostra esperienza umana. Ed ecco che è quindi fondamentale che il piede sia a proprio agio dentro la scarpa e che possa, soprattutto, percepire un valido sostegno sotto la pianta. In natura l’uomo iniziò muovendosi con i piedi scalzi. I terreni erano più morbidi (non esisteva l’asfalto) e la pianta aveva modo di trovare superfici adattabili su cui poter affondare. Oppure terreni rocciosi in cui il piede, grazie alle sue numerose articolazioni (sono ben 26 le ossa del nostro piede) poteva modellarsi e adattarsi. Oggi i terreni soffici sono diminuiti e soprattutto i nostri piedi sono sempre rinchiusi dentro un paio di scarpe, a volte un po’ più morbide ma spesso rigide, specialmente se puntiamo sull’eleganza esteriore a discapito della comodità. E la cosa peggiore è che le suole sono standardizzate. In questo modo il tuo piede non può trovare un’accoglienza originale, unica e valida solo per sè; è costretto invece ad adattarsi a qualcosa di standard, che deve andare bene per forza. Capisci? Anzichè trovare un terreno adattabile su cui affondare, oggi è il tuo piede che è costretto ad adattarsi a ciò che trova. Le conseguenze di ciò? Innumerevoli! Se il piede è costretto a compensare, anche tutto il resto del tuo corpo dovrà farlo; le ginocchia, le anche, la schiena, i tendini. Se il tuo piede non è comodo, una struttura del tuo corpo da qualche parte ne pagherà le conseguenze. Portandoti dolore, infiammazione, danno. Se stai tanto in piedi e non hai un appoggio confortevole le tensioni muscolari si accumuleranno sempre di più, fino a portarti dei dolori ingestibili, agli arti inferiori e, come spesso succede, alla schiena. Se sei uno sportivo sovraccaricare le strutture in maniera continuata ti porta prima o dopo ad uno stop. Lo sai benissimo. E non c’è cosa peggiore di fermarsi nel mezzo di una preparazione. Quindi perchè non offrire al tuo piede il comfort e la stabilità migliore possibile? Prendi le tue scarpe e vieni a personalizzarle con i plantari su misura Formthotics!

Plantari Formthotics
Share by: